Otturazioni in composito e loro processo di applicazione

1 aprile 2024

Otturazioni in composito e loro processo di applicazione Nel campo dell'odontoiatria moderna, le otturazioni in composito sono diventate una scelta popolare per ripristinare i denti che sono stati colpiti da carie o danni. Non solo offrono un vantaggio estetico fondendosi perfettamente con il colore naturale dei denti, ma garantiscono anche durabilità per restauri di piccole e medie dimensioni. In questo blog esploreremo cosa sono le otturazioni in composito, i loro vantaggi e il processo dettagliato coinvolto nella loro applicazione.

Cosa sono le otturazioni in composito?

Le otturazioni in composito, note anche come otturazioni del colore del dente, sono costituite da una miscela di plastica e particelle fini di vetro. Sono utilizzati per riparare un dente affetto da carie, crepe, fratture o usura. Uno dei principali vantaggi di otturazioni in composito è la loro capacità di riprodurre fedelmente il colore dei denti naturali, rendendoli la scelta ideale per le aree visibili.

Vantaggi delle otturazioni in composito

  • Estetica: Il colore delle otturazioni in composito può adattarsi perfettamente al colore dei denti esistenti, rendendoli praticamente invisibili.
  • Legame: I materiali compositi si legano direttamente alla struttura del dente, fornendo ulteriore supporto al dente.
  • Versatilità: Queste otturazioni possono essere utilizzate non solo per le carie ma per riparare denti scheggiati, rotti o usurati.
  • Risparmiare i denti: È necessario rimuovere meno struttura del dente rispetto alle otturazioni in amalgama durante la preparazione dell'otturazione.

Il processo di candidatura

1. Preparazione: Il primo passo nell'applicazione di un'otturazione in composito è rimuovere la carie e preparare il dente. Ciò comporta l’intorpidimento dell’area attorno al dente con un anestetico locale. Il dentista utilizza quindi un trapano o un laser per rimuovere il materiale cariato e modellare lo spazio per prepararlo all'otturazione.

2. Isolamento: Il dente deve essere mantenuto asciutto e privo di saliva durante il processo di otturazione. Pertanto, il dentista isola il dente utilizzando una diga di gomma o dei rulli di cotone.

3. Stratificazione: Il materiale composito viene applicato a strati. Ogni strato viene quindi polimerizzato o indurito utilizzando una luce specializzata che attiva le sostanze chimiche presenti nel composito per indurirlo rapidamente.

4. Modellare: Dopo che il composito è stato applicato, il dentista modellerà il composito per adattarlo al dente. La modellatura è fondamentale poiché influisce sul morso e sulla naturalezza dell'otturazione.

5. Lucidatura: Una volta posizionata l'otturazione e ottenuta la forma desiderata, la fase finale è la lucidatura. La lucidatura dell'otturazione garantisce che sia liscia e resistente alle macchie e all'usura precoce.

Dopo cura

Dopo aver ricevuto un'otturazione in composito, i pazienti potrebbero inizialmente avvertire una certa sensibilità al caldo e al freddo. Tuttavia, questa sensibilità solitamente diminuisce nel tempo. Per garantire la longevità delle tue otturazioni, mantieni una buona igiene orale lavando i denti due volte al giorno, usando il filo interdentale ogni giorno e visitando regolarmente il tuo dentista per controlli e pulizie.

Conclusione

Le otturazioni in composito sono un modo affidabile, estetico ed efficace per ripristinare la funzionalità e l’aspetto dei denti cariati o danneggiati. Con la cura adeguata, queste otturazioni possono durare per molti anni, contribuendo in modo significativo alla salute orale e alla fiducia in se stessi. Se ritieni che le otturazioni in composito possano essere adatte a te, consulta il tuo dentista per discutere le tue opzioni.

bustacornetta del telefonoindicatore di mappaattraversomenù linkedin Facebook Pinterest Youtube RSS Twitter instagram facebook-vuoto rss-vuoto linkedin-vuoto Pinterest Youtube Twitter instagram